3.4.4 Relazioni gerarchiche

Le relazioni gerarchiche costituiscono la struttura portante del vocabolario. Esse individuano le classi in base ai criteri tipici delle classificazioni: la struttura gerarchica non solo lega reciprocamente due termini, ma dà luogo ad un rapporto di inclusione, che va dal termine più generico a quello più specifico.

Due termini possono essere legati da una relazione gerarchica solo se appartengono alla stessa categoria. Per esempio, un termine che rappresenta un concetto di organismo non può avere come termine generico un termine che rappresenta un concetto di disciplina. Questo principio costituisce il fondamento della struttura del vocabolario.

Esempio:
Animali
BTOrganismi
RTZoologia
non:
Animali
BTZoologia

Si riconoscono tre tipi di relazioni gerarchiche: la relazione generica, la relazione partitiva e la relazione esemplificativa.

[g343] -- [g344] -- [g3441]


© AIB - EG, 1997-06 (rev. 1997-10-17). Versione sperimentale WWW corrispondente a Guida all'indicizzazione per soggetto / GRIS. - Roma : AIB, 1996 // P. 86

[Indice GRIS]