2.4.2 Aspetti disciplinari

Sono comprese in questa categoria quelle espressioni introdotte dal termine aspetti, che indicano un approccio particolare al soggetto, ossia lo studio da un punto di vista disciplinare non consueto, che non Ŕ superfluo o ridondante esplicitare.

Esempi:
Disoccupazione -- Aspetti psicologici
Lavoro notturno -- Aspetti sociali
Centrali nucleari -- Localizzazione -- Aspetti giuridici
Sport -- Stati totalitari -- Aspetti culturali
Progresso tecnico -- Aspetti morali
Infermieri -- Formazione professionale -- Aspetti psicologici
Morte -- Aspetti socio-culturali

Queste locuzioni vanno usate solo quando l'argomento Ŕ studiato fuori dal suo contesto proprio o tipico. Se, infatti, Ŕ superfluo esplicitare il contesto economico riguardo al fenomeno della disoccupazione, potrÓ esservi, invece, opportunamente collegato un contesto disciplinare particolare, non usuale, quale quello psicologico espresso nel primo esempio.

Particolarmente utili sono queste formule per quelle biblioteche che collegano la stringa di soggetto ad un numero di classificazione, in quanto precisano la collocazione del soggetto all'interno di una determinata classe.

[g2411a] -- [g242] -- [g242a]


© AIB - EG, 1997-06 (rev. 1997-10-17). Versione sperimentale WWW corrispondente a Guida all'indicizzazione per soggetto / GRIS. - Roma : AIB, 1996 // P. 52-53

[Indice GRIS]