2.3.1 Parte e proprietà

In un enunciato di soggetto si possono incontrare dei sintagmi i cui componenti stanno in una relazione parte - tutto o proprietà - possessore. Si tratta di relazioni semantiche che normalmente vengono espresse nella stringa, eccetto i casi di relazioni partitive a priori in cui i termini della relazione sono organizzati gerarchicamente nel vocabolario.

Concetti che rappresentano parti e proprietà possono riferirsi sia ad entità che ad azioni; inoltre, il sintagma che contiene questo tipo di relazioni può occupare nel soggetto qualsiasi ruolo.

Esempi:


(a) Impianti di refrigerazione delle piste di pattinaggio -------------------------- -------------------- | | ------------------------------------ parte di entità concreta

(b) Tariffe del trasporto automobilistico delle merci ------- ------------------------- ----- | | | ------------------------------------------------ proprietà di azione oggetto

(c) Gestione del personale delle unità sanitarie locali -------- --------- ---------------------- | | | | ------------------------- | parte | tutto ---------------------------- azione oggetto

(d) Danni all'ambiente da rumore di aerei ----- -------- ------ ----- | | | | | | ------------ | | proprietà | possessore | | | ---------------------------------- azione oggetto agente

In (a) e (b) il nome della parte e quello della proprietà sono riferiti rispettivamente ad un'entità concreta e ad un'azione; in (c) e (d) i sintagmi nominali che contengono la relazione partitiva («personale delle unità sanitarie locali») e quella di possesso («rumore di aerei») costituiscono ciascuno un'unità logica, svolgendo all'interno dei rispettivi enunciati la funzione di oggetto e di agente dell'azione.

I sintagmi di questo tipo, in cui cioè la testa nominale si riferisce ad una proprietà o ad una parte e il suo complemento ne rappresenta il tutto o il possessore, sono normalmente soggetti alla procedura di scomposizione, ed i singoli componenti vengono ordinati nella stringa secondo l'ordine di citazione prescritto.

Nella stringa i termini che indicano parti e proprietà seguono di norma i concetti ai quali si riferiscono (tutto e possessore).

Esempi:
Piste di pattinaggio -- Impianti di refrigerazione
Merci -- Trasporto automobilistico -- Tariffe
Unità sanitarie locali -- Personale -- Gestione
Autoveicoli -- Motori
Microelaboratori elettronici -- Linguaggi di programmazione
Microelaboratori elettronici -- Periferiche
Ospedali -- Personale
Ospedali -- Apparecchiature elettriche
Ecosistemi: Deserti -- Serpenti
Automobili -- Gas di scarico
Aerei -- Rumore
Beethoven, Ludwig van -- Sinfonie
Livingstone, David -- Esplorazioni
Scuole -- Biblioteche
Bovini -- Apparato respiratorio
Cristianesimo -- Dottrina sociale
Scuole -- Impianti sportivi
Edifici civili -- Strutture in acciaio

Tuttavia, al fine di rispettare il principio della relazione uno a uno, le sequenze normali tutto - parte e possessore - proprietà vanno generalmente invertite quando tali concetti siano citati nella stringa dopo il concetto di attività: l'attività è infatti più direttamente correlata alla parte o alla proprietà che non al tutto o al possessore. In questi casi viene di fatto ricostituito il sintagma in forma diretta.

Esempi:
Ambiente -- Danni da rumore di aerei
Generi alimentari -- Prezzi al consumo -- Effetti delle tariffe del trasporto automobilistico

I sintagmi «rumore di aerei» e «tariffe del trasporto automobilistico» contengono una relazione di possesso ed esprimono unitariamente due concetti che insieme svolgono la funzione di agente. In questi casi, i due elementi della relazione possessiva, uniti in un sintagma, stanno nell'ordine inverso a quello della regola generale. L'impiego nella stringa di un sintagma costituito da due o più termini di indicizzazione è un dispositivo stilistico in grado di assicurare una maggiore chiarezza e di favorire, in stringhe più complesse, il mantenimento delle relazioni dirette tra i termini.

Esempio:
Ambiente -- Danni da rumore di aerei -- Prevenzione

[g23] -- [g231] -- [g231a]


© AIB - EG, 1997-06 (rev. 1997-10-17). Versione sperimentale WWW corrispondente a Guida all'indicizzazione per soggetto / GRIS. - Roma : AIB, 1996 // P. 39-41

[Indice GRIS]